Tessitura piombata

Legatura a piombo e Tiffany

Composizioni emozionanti di assonanze e di contrasti, di note di colore, di forme e di figure

Le legatura a piombo riveste un importante ruolo nell’aspetto della vetrata e nella definizione delle diverse immagini.

Il piombo è un materiale di colore grigio-bluastro, malleabile e deformabile. Spesso utilizzato in lega con l’argento e lo stagno ha un punto di fusione piuttosto basso, può pertanto essere fuso o ridotto in lamine e a contatto con l’aria si ossida, coprendosi di una pellicola grigiastra.

Nell’arte vetraria le bacchette di piombo di dimensioni variabili vengono utilizzate per assemblare i pezzi di vetro in un pannello e per chiuderne il contorno.

La sezione presenta una doppia scanalatura, la camera, in cui sono serrati i due pezzi di vetro adiacenti. Lo spessore e la larghezza variano a seconda delle epoche, dell’utilizzo e delle tecniche di fusione.

Nel metodo detto “Tiffany” ogni tassello di vetro è coperto da un fine nastro di rame che permette di saldare insieme i pezzi.